Siamo felici di condividere con voi un momento speciale.
Il 16 dicembre sarà una data da ricordare.

La “cerca e la cavatura del tartufo” sono stati riconosciuti Patrimonio Culturale Immateriale dell’UNESCO.
Quella che è la nostra vita e la nostra storia, ha ottenuto uno dei più alti riconoscimenti mondiali.
Perché il tartufo è tradizione e territorio.
E il legame che lega il cercatore, il cane e il tartufo, è qualcosa di magico.
Nella nostra famiglia cerchiamo di tutelare e condividere questa grande tradizione.
Che nasce con noi e con le nostre montagne.
Ad Ateleta, a metà strada tra Abruzzo e Molise.
Aprendo le porte del nostro mondo e raccontando la nostra vita e quella della nostra attività.
Nell’ultimo anno, oltre ad offrire il meglio dell’eccellenza attraverso i nostri prodotti, abbiamo contribuito a sensibilizzare le persone.
A farle conoscere più da vicino questo re dei boschi, attraverso attività esperienziali e degustazioni in natura.
Come raccontato dalla giornalista Luisa Mosello su La Repubblica.

Per il prossimo anno stiamo lavorando per ampliare l’offerta esperienziale e permettere ai nostri ospiti di vivere in prima persona l’emozione della “cerca e della cavatura del tartufo”. E ora lasciamoci conquistare dal profumo e dal sapore di questo “re dei boschi”.

Leave a Reply

Shopping cart

0
image/svg+xml

No products in the cart.

Continue Shopping
en_GB
×