Negli ultimi anni, soprattutto con il diffondersi di consigli alimentari salutari e di diete “green”, il miele sta avendo un boom di consumo in sostituzione al tanto discusso zucchero bianco. Sempre piu persone per non alterare il sapore dei cibi e per stare attenti alla salute scelgono come dolcificante il miele. Fanno bene ? Scopriamolo!

Il Miele e lo Zucchero, quali differenze?

Il miele e lo zucchero sono entrambi carboidrati, entrambi sono formati da glucosio e fruttosio, tuttavia, il miele contiene una più alta quantità di fruttusio e proprio per questo ha un potere dolcificante maggiore, ciò significa che serve più zucchero per dolcificare quanto il miele. A parità di peso contiene anche meno kcal, 300 contro le 380 dello zucchero, tuttavia ha un peso specifico maggiore e quindi un cucchiaino di miele pesa inevitabilemente di più di un cucchiaino di zucchero.

Lo zucchero e lo zucchero di canna hanno le stesse calorie e gli stessi principi nutrizionali.

Il Miele proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e battericide

Un miele naturale ha varie proprietà tra cui antinfiammmatorie, energizzanti (ideale per gli sportivi), antibatteriche e balsamiche.

Il miele contiene un serie di oligoelementi che lo rendono una scelta migliore rispetto allo zucchero, quali rame, ferro, iodio, manganese, silicio, cromo, presenti soprattutto nei mieli più scuri, vitamine (A, E, K, C, complesso B), enzimi e sostanze battericide (acido formico) e antibiotiche (germicidina): queste ultime categorie di sostanze permettono in particolare al miele di essere conservato a lungo e ne giustificano l’utilizzo come disinfettante naturale. Molte di queste sostanze sono flavonoidi che danno al miele proprietà antinfiammatorie.

Il Miele per gli sportivi

Il miele è particolarmente adatto agli sportivi per via del fruttosio che fornisce energia più a lungo, infatti, quest’ultimo per essere sfruttato all’interno del nostro organismo deve prima essere trasformato in glucosio, e quindi, in glicogeno ovvero il carburante dei nostri muscoli.

I Dolcificanti

E i dolcificanti? Diversi studi evidenziano che i dolcificanti artificiali sembrerebbero indurre l’obesità ed il diabete per via dei loro effetti sulla flora intestinale e sull’insulina.

Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo sui social 🙂

Lascia un commento

Shopping cart

0
image/svg+xml

No products in the cart.

Continue Shopping
it_IT
×